Una piccola protesi di ginocchio per curare l’artrosi causata da meniscectomia: la storia di A.M.Per curare una lesione al menisco, A.M. aveva subito un intervento di meniscectomia, ovvero la rimozione parziale del menisco, che nel tempo aveva causato la progressiva degenerazione della cartilagine del ginocchio. La sua storia è raccontata dal dottor Pierantonio Gardelin, ortopedico.

Per curare una lesione al menisco, A.M. aveva subito un intervento di meniscectomia, ovvero la rimozione parziale del menisco, che nel tempo aveva causato la progressiva degenerazione della cartilagine del ginocchio. La sua storia è raccontata dal dottor Pierantonio Gardelin, ortopedico.

A.M.ha 52 anni. 20 anni fa, a seguito di una lesione del ginocchio, si era sottoposto a un intervento di meniscectomia. Dopo un anno si è lesionato ed operato il menisco mediale dell’altro ginocchio. Purtroppo, questo tipo di intervento, anche se risolutivo per la lesione, ha qualche volta effetti negativi per la cartilagine, in quanto ne provoca la degenerazione. Per questo motivo, A.M. ha iniziato a sviluppare un processo di artrosi che ha colpito il compartimento mediale interno di entrambe le ginocchia.

Per risolvere il suo problema è stato necessario l’impianto di una piccola protesi monocompartimentale mediale, che ha sostituito solo la porzione di articolazione del ginocchio colpita dall’artrosi. La tecnica chirurgica usata per l’intervento è mininvasiva con una piccola incisione nella parte anteriore del ginocchio. Come si può osservare in questa foto, l’incisione viene prima “disegnata” sulla parte interessata, in modo da aumentare al massimo il livello di precisione. La protesi monocompartimentale mediale permette la conservazione dei legamenti crociato anteriore (LCA) e posteriore (LCP) e del compartimento laterale, il che rappresenta un vantaggio in termini di rapidità del recupero post-operatorio e stabilità del ginocchio. Inoltre, essendo un intervento che può essere svolto ad entrambe le ginocchia nella stessa seduta operatoria, A.M.ha potuto risolvere il suo problema rapidamente, e tutto in una volta.


Il dottor Gardelin visita a Milano, Monza, Saronno, Taranto e Bari >>